Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per offrirti un servizio migliore. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui (cliccando su questo link acconsenti all'uso dei cookie). Cliccando sul bottone 'Accetto' acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto

Sclerectomia profonda

Il glaucoma cronico è una malattia degenerativa e progressiva del nervo ottico dovuta ad un aumento della pressione intraoculare. L'obiettivo della terapia del glaucoma è la riduzione della pressione ed in molti casi sono sufficienti uno o più colliri.
La sclerectomia profonda, una variante della trabeculectomia, è indicata se la terapia medica e/o la trabeculoplastica selettiva laser non sono in grado di abbassare la pressione entro i limiti di sicurezza o se il campo visivo continua a peggiorare.

Nella sclerectomia profonda non si crea una fistola diretta con la camera anteriore, ma si assottiglia la sclera dietro al trabecolato, in modo tale che l'umor acqueo percoli e finisca nello spazio sottocongiuntivale.

La sclerectomia profonda è indicata in caso di glaucoma scompensato e/o di pazienti giovani, dal momento che la riduzione pressoria è importante e duratura nel tempo.

L'intervento di chirurgia del glaucoma con Sclerectomia

L'intervento è eseguito in regime di Day Hospital (2-3 ore) presso il PCM di Modena. Gli esami del sangue, l'ECG e la visita cardiologica sono eseguiti direttamente la mattina dell'intervento presso la stessa struttura sanitaria.
L'anestesia è locale ed è quindi adatta anche a pazienti con problemi cardiovascolari e respiratori. L'intervento è indolore sia nella fase intra che post-operatoria. Il recupero visivo ed il ritorno alle normali attività sono variabili, da pochi giorni a 1-2 settimane, in rapporto al tipo ed alla gravità del glaucoma.

Contattaci per eventuali informazioni

* Tutti i campi sono obbligatori