Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per offrirti un servizio migliore. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui (cliccando su questo link acconsenti all'uso dei cookie). Cliccando sul bottone 'Accetto' acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto

Astigmatismo

Astigmatismo e sintomi dell'occhio astigmatico

L'astigmatismo è dovuto alla non perfetta sfericità della cornea, che è ovale invece di essere una sfera perfetta.
L'astigmatismo è pertanto un difetto congenito che rimane sostanzialmente stabile per tutta la vita.

I pazienti affetti da astigmatismo hanno una visione sempre sfocata in relazione al tipo di difetto:

  • astigmatismo miopico;
  • astigmatismo ipermetropico;
  • astigmatismo misto.

Lo sfuocamento visivo è soprattutto da lontano se miopia ed astigmatismo sono presenti insieme, mentre è prevalente da vicino se ipermetropia ed astigmatismo sono associati. Nel caso dell'astigmatismo misto la vista è sdoppiata sia da lontano che da vicino.

L'astigmatismo è corretto anteponendo all'occhio una lente torica, occhiale o lente a contatto, che modifica la vergenza dei raggi luminosi mettendoli tutti a fuoco sulla retina.
L'astigmatismo può essere corretto chirurgicamente con il laser ad eccimeri, sia in PRK che in LASIK e LASIK con femtolaser, levigando e regolarizzando la superficie anteriore della cornea come farebbe una lente a contatto a permanenza.
Il dott. Nizzola ha ideato e sviluppato la TLCT, una tecnica di correzione con 2 laser per la correzione dell'astigmatismo miopico composto: un laser corregge la miopia mentre l'altro laser l'astigmatismo, consentendo una perfetta correzione di entrambi i difetti, cosa che in genere è difficile con un solo laser ad eccimeri.

L'intervento per l'astigmatismo